BIBLIOTECHE DI PUBBLICA LETTURA

Il termine può suonare antico. Ed effettivamente le prime biblioteche di pubblica lettura sono nate nel lontano 1800 ma non dobbiamo farci ingannare perché mai come oggi questi posti semi-sconosciuti potrebbero salvarci da tanti problemucci sociali. Basterebbe credere un po' di più nella cultura!

Questa consapevolezza l'ho raggiunta grazie a un illuminante incontro con Antonella Agnoli che ha scritto molto sull'argomento, ha le idee chiare e le esprime con forza e senso pratico.

La biblioteca che vorrei è il libro da cui prendo spunto ma ce ne sono altri che meritano attenzione come Le piazze del sapere e Caro sindaco parliamo di biblioteche. Ammetto di non averli letti tutti. Il tema è sempre quello delle biblioteche pubbliche e dalla loro utilità anche e soprattutto oggi. L'autrice ha un'invidiabile capacità di far passare il messaggio, ha lavorato spesso sul campo come consulente scoprendo, attraverso esempi internazionali e qualcuno di nostrano, come potrebbe essere organizzata e gestita la biblioteca ideale se solo le amministrazioni lo volessero. Lei se la immagina moderna (e in alcuni casi isolati è riuscita a realizzarla), accogliente, accessibile a tutti. E proprio su questa democratica accessibilità la Agnoli si sofferma a lungo analizzando la nostra società o un piccolo centro, cercando di capire com'è costituito e su questo costruire la biblioteca-piazza che permetta di coinvolgere ragazzi  (internet gratis, videogiochi, ecc,) e poi mamme, badanti, stranieri, anziani, tutti in un unico luogo!

Mi rendo conto che con parole mie è davvero difficile esprimere la forza del pensiero di questa donna. Per questo invito a leggere qualche suo manuale e magari spedirlo ai nostri amministratori. Vi garantisco che vi verrà una voglia matta di farlo! Nel mio piccolo invece voglio cercare di raccontare le biblioteche pubbliche che ho visitato in giro. Il primo appuntamento sarà un esempio d'eccellenza: la biblioteca più grande d'Europa. Vi aspetto al prossimo post per scoprire qual è!

0 Risposta

  1. […] che di questi tempi è piuttosto strano! Voglio riprendere il filo del discorso cominciato qui parlando della biblioteca che in assoluto mi è rimasta più impressa (non che ne abbia viste […]
  2. […] l'argomento biblioteche perché me n'è venuta in mente una che si affaccia sul mare: la Biblioteca Internazionale per […]

Lascia un commento