3000 MODI PER DIRE TI AMO

3000 modi per dire ti amo di Marie-Aude Murail (Giunti).

Quando esce un nuovo libro di Marie-Aude Murail prima o poi lo leggo, anche se il titolo non mi attirava per niente. 3000 modi per dire ti amo potrebbe ricordare quei romanzetti rosa sdolcinati e banali.
Poi mi rendo conto che un libro così non è scritto per una come me (questo maledetto egocentrismo!).
La Murail scrive per ragazzi. Questo è un racconto di adolescenti e probabilmente un titolo del genere attira parecchio.
La storia invece è tutt'altro che banale. Parla di un'amicizia che nasce tra tre ragazzi molto diversi tra loro, uniti dalla passione per il teatro. I rimandi al mondo del teatro francese sono innumerevoli. Mi chiedo però se non siano addirittura troppi. Perché se io, diciamo adulta, ho trovato la storia piacevole e profonda al punto giusto come verrà presa dai legittimi destinatari? Sarei curiosa di saperlo!

Questo post partecipa al VdL di HomeMadeMamma.

 

1 Risposta

  1. Storia non banale ma per adolescenti....mi piace! Non perchè io sia adolescente, naturalmente, ma perchè non è facile trovare cose così in giro, tra cento e cento libretti sciocchi, no? :-)

Lascia un commento